Secondo il quotidiano "Libero" la Coop in Lombardia spia i dipendenti con le videocamere

Scritto da: -

CoopItalia.jpg

UPDATE! 25 gennaio
Aperta un'inchiesta.

Pochi giorni fa il quotidiano Libero, con un articolo a firma di Gianluigi Nuzzi, ha provocato un pandemonio nel mondo della Grande Distribuzione. 

In esso si sostiene, a dire dell'autore con un solido corredo di prove, e con un'intervista al titolare della ditta di intercettazioni che avrebbe fornito le apparecchiature, che in varie Coop della Lombardia (e precisamente nei punti vendita di Vigevano, Bonola e Palmanova) siano state installate, all'insaputa dei dipendenti, delle videocamere per sorvegliarne l'attività. Uno scenario orwelliano che è stato subito smentito dalla direzione Coop di Milano, non senza però lasciare un retrogusto amaro.

Non è stata infatti smentita l'esistenza di videocamere (predisposte anche alla registrazione audio e riprendenti angolazioni diverse da quelle dei normali impianti di sorveglianza), bensì il fatto che l'azienda ne abbia commissionato l'installazione e si ventilano "eventuali responsabilità di terzi".

Continua a leggere su Privacy.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Milano.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano