Omicidio Milano: si scava nella vita dei coniugi Spelta, il Pdl attacca Pisapia

Scritto da: -

Molti gli interrogativi da chiarire sul duplice omicidio di via Muratori. Intanto il Pdl attacca la giunta sul fronte sicurezza.

fotospelta2.jpg

Gli investigatori stanno scavando nella vita di Carolina Payano Ortiz e Massimiliano Spelta, uccisi lunedì sera in via Muratori.

Ci sono infatti molti punti da chiarire come segnala il Corriere: oltre alla cocaina, ritrovata nell’armadio, in casa non c’è traccia di buste paga. Infatti dopo la cessazione dell’attività Spelta non aveva occupazione. Pochi anche i soldi sul conto corrente. Anche Carolina non lavorava.

Ma allo stesso tempo la coppia spendeva parecchio. Repubblica parla di ‘ombra dei narcos’.

Intanto ieri l’assessore alla Sicurezza e coesione sociale Marco Granelli ha scritto una lettera al prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi, per chiedere la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

E il Pdl non ha perso l’occasione per strumentalizzare il delitto. Queste le parole di Riccardo De Corato (fonte Corriere):

“Questa sparatoria è il risultato dell’abbassamento del livello di guardia sulla sicurezza a Milano da parte della giunta Pisapia. Mentre la sparatoria di ieri è un’altra prova che nella nostra città si vive un clima da Far West, sindaco e giunta si attardano in analisi sociologiche sgangherate. Il Sindaco annuncia l’ennesimo inutile e superfluo incontro con il Questore che produrrà al massimo un comunicato o una conferenza stampa”

Dello stesso avviso Carlo Masseroli:

“E’ ormai improrogabile che il Comune faccia la sua parte a cominciare dal ruolo e dagli strumenti della polizia locale fino al ritorno dei militari per le strade della città. E’ chiaro che in questi mesi la situazione della sicurezza a Milano è peggiorata. I milanesi lo sentono sulla pelle”

LINK UTILI

Omicidio a Milano: cocaina in casa di Massimiliano Spelta, uccisa prima la moglie Carolina Payano.

Omicidio a Milano: esecuzione in pieno centro, freddata coppia.

Agguato a Porta Romana: morta anche la moglie della vittima, Massimiliano Spelta.

Milano: uccisi l’imprenditore Massimiliano Spelta e la sua compagna.

Omicidio a Milano: esecuzione in Porta Romana, salva una bambina di 2 anni.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!